In una notte di Luglio mi sono domandato come il fuoco, distruttore e creatore delle cose, potesse abbracciare la mia arte. Così ho progettato alcune tele che ho poi bruciato, rappezzato e cucito: i lembi di tessuto divorati dal fuoco formano essi stessi l'immagine. 
Questi quadri hanno origine nel vuoto